Chi siamo

L’Agesci (Associazione guide e scout cattolici italiani) in Veneto è costituita da 218 gruppi (censimento 2022), per un totale di 24.053 soci di cui 4.318 capi educatori.

La Regione Agesci Veneto è così strutturata:
– Responsabili Regionali e Comitato Regionale
– Incaricati alle Branche
– Incaricati ai Settori
– Consiglio Regionale
– Assemblea Regionale

L’Agesci Veneto si compone di un Comitato regionale – presieduto dai Responsabili regionali, un uomo e una donna – di un Consiglio regionale e si avvale della presenza degli incaricati regionali alle Branche e ai Settori.

Comitato regionale Agesci Veneto
Responsabile regionale: Elisabetta Dal Prete
Responsabile regionale: Pietro Mancino
Assistente ecclesiastico: Don Luca Pertile

Incaricata alla Formazione capi: Martina De Michele
Incaricato alla Formazione capi: Federico Russo
AE regionale Formazione Capi: don Matteo Volpato

Incaricata al Coordinamento metodologico:  Anna Segato
Incaricato al Coordinamento metodologico: Gaetano De Biase

Incaricato all’OrganizzazioneAlessio Remelli
Incaricata all’OrganizzazioneFederica Chies
Tesoriere regionale: Paolo Tiozzo

Incaricata alla branca LC: Alice Faggian
Incaricato alla branca LC: Elia Migliorini
AE regionale di branca LC: don Francesco Lonardi

Incaricata alla branca EG: Alice Beggio
Incaricato alla branca EG: Andrea Sordi
AE regionale di branca EG: don Fabio Bejato

Incaricata alla branca RS: Sonia Cassol
Incaricato alla branca RSGiulio Lora
AE regionale di branca RS: don Massimiliano Costa

Incaricato al Settore  Comunicazione: vacante 
Incaricato  al Settore Protezione Civile: Nicola Ziggiotto 
Incaricata al Settore Giustizia, Pace e Non Violenza: Roberta Lorenzetto
Incaricato al Settore Foulard Bianchi: Roberto Ugo  
Incaricato al Settore Competenze: Diego Zarantonello 
Incaricato al Settore Centro Studi: Tiziano Ballarin 
Incaricato al Settore Nautico: Federica De Carli

Secondo l’art. 37 dello Statuto AGESCI (aggiornato al CG2022) ne fanno parte:

a. i componenti del Comitato regionale;
b. gli Incaricati regionali alle Branche;
c. i Responsabili e gli Assistenti ecclesiastici di Zona;
d. i Consiglieri generali eletti nelle Zone;
e. con solo diritto di parola gli Incaricati nominati dal Comitato regionale, di cui all’art. 38, comma 3, e i Consiglieri generali nominati da Capo Guida e Capo Scout, di cui all’art. 41, comma 2, lettera d, e censiti nella Regione.

  • vacante (Belluno)
  • Gallo Luciano (Castelfranco Veneto)
  • Favero Martina (Castelfranco Veneto)
  • vacante (Colline del Brenta)
  • Saran Laura (Mestre)
  • Genovese Maurizio (Mestre) salud-hombres.com
  • Pittaro Maria (Padova Colle Mare)
  • Maghini Tommaso (Padova Colle Mare)
  • Fabris Francesca (Padova del Brenta)
  • Antonello Enrico (Padova del Brenta)
  • Sartore Alessandro (Prealpi Vicentine)
  • Turolla Chiara (Rovigo)
  • Costantini Chiara (Scorzè)
  • Muffato Riccardo (Scorzè)
  • Oliana Graziella (Treviso)
  • Amadio Paolo (Treviso)
  • Bonechi Giulia Elena (Venezia Isole)
  • vacante (Venezia Isole)
  • Seu Alex (Verona Custoza)
  • Pettene Manuela (Verona Est)
  • vacante (Verona Est)
  • Udali Francesco (Verona Monte Baldo)
  • Marzemin Elisabetta (Vicenza Berica)
  • Vacante (Vicenza Berica)
  • Soave Tecla (Vicenza Piccole Dolomiti)
  • De Nardi Marco (Vittorio Veneto)

L’Assemblea regionale dell’Agesci Veneto assume la forma di Assemblea per delegati.

Secondo l’art. 36 dello Statuto (aggiornato al CG2022)
Art. 36 – Assemblea regionale

  1. L’Assemblea regionale è costituita dai componenti delle Comunità capi, in rappresentanza di tutti i soci censiti nella Regione, nonché dai capi e dagli assistenti ecclesiastici censiti direttamente al livello di Zona e a quello regionale.
  2. L’Assemblea regionale, oltre a quanto previsto dall’art. 21, ha i seguenti compiti:
    a. approvare il Programma regionale, previsto dal Regolamento, e verificarne l’attuazione;
    b. stabilire la composizione del Comitato regionale, di cui all’art. 38, comma 2, lettera c;
    c. eleggere tra i capi censiti nella Regione:

i. i membri del Comitato regionale;
ii. una Incaricata e un Incaricato regionale per ogni Branca, di cui all’art. 8.

d. discutere sugli orientamenti di politica associativa del livello nazionale che costituiranno le Strategie nazionali d’intervento e su quelli posti all’ordine del giorno del Consiglio generale;
e. discutere di argomenti da inserire all’ordine del giorno del Consiglio generale;
f. deliberare l’eventuale contributo economico aggiuntivo, destinato alla Regione;
g. deliberare periodicamente le linee di indirizzo in ambito economico-finanziario che costituiscono il riferimento per la redazione del piano
aziendale della Cooperativa territoriale e verificare quelle giunte a scadenza;
h. deliberare l’eventuale adozione della forma dell’Assemblea delegata; in tal caso, le modalità di partecipazione dei soci adulti, di cui al comma
1, sono indicate nel modello di Regolamento, deliberato dal Consiglio generale;
i. deliberare l’eventuale delega al Consiglio regionale delle competenze in merito al Programma regionale.


Il regolamento che governa la nostra Assemblea Regionale è stato approvato il 3 aprile 2022. Lo trovi nell’area documenti

Si invitano i Responsabili di Zona, per quanto possibile, ad individuare delegati del Consiglio di Zona dopo aver indicato i delegati dei gruppi


Per la partecipazione all’Assemblea Regionale per Delegati si ricordano le seguenti norme:

Art. 4 – Componenti dell’Assemblea regionale Agesci dei delegati

I componenti dell’Assemblea Regionale dei delegati dell’Agesci Veneto sono:

  1. i membri del Consiglio Regionale (che in Assemblea assumono il ruolo di delegati);
  2. soci adulti censiti in Regione (d’ora in poi definiti Capi e Capo) nella misura del doppio del numero dei Gruppi censiti nella Zona (con esclusione dei Capi e Capo già compresi nel punto a).

I delegati al punto b. sono individuati nel numero di 2 dalle Comunità Capi in rappresentanza del proprio Gruppo.

Qualora i delegati espressi dai Gruppi siano in numero inferiore rispetto a quanto indicato al comma precedente, verranno individuati nel Consiglio di Zona.

L’Assemblea regionale dei delegati è comunque aperta a tutti i capi e gli Assistenti Ecclesiastici censiti nella Regione, anche se non delegati, ma senza diritto di voto.

È compito della Zona curare i momenti specifici per l’approfondimento dei temi all’ordine del giorno dell’Assemblea regionale e verificare che i delegati abbiamo i requisiti di cui al punto b) del presente articolo.

Art. 7 – Quorum costitutivo dell’Assemblea

L’Assemblea è validamente costituita in sessione ordinaria e straordinaria con la rappresentanza del 80% delle Zone della Regione e del 50%+1 dei gruppi della Regione, tale rappresentanza va verificata entro le due ore successive a quella fissata per la convocazione.

Qualora non si raggiunga il quorum necessario, i Responsabili regionali riconvocheranno l’Assemblea nel più breve tempo possibile, nel rispetto di quanto indicato negli art. 5 e 6 del presente Regolamento e con lo stesso ordine del giorno.

L’Assemblea (ordinaria e straordinaria) validamente costituita svolge l’ordine del giorno nei tempi stabiliti nella convocazione: qualsiasi modifica di orario deve essere approvata con mozioni d’ordine votate ai sensi dell’art. 17 del presente regolamento.